» Visualizzazione predefinita
 

Adesione al Patto dei Comuni in favore delle pari opportunità e in difesa dei diritti delle donne.

 

Sulla relazione dell’Assessore a Welfare - Pari opportunità e Minoranze Linguistiche, Lucia Anita Nucera, la Giunta Falcomatà ha deliberato l’adesione al “Patto dei comuni per la parità e contro la violenza di genere”, promosso dall'Anci e condiviso con i principali Comuni italiani. Il Patto lega le città aderenti in azioni di parità e contrasto alla violenza, in attuazione della Convenzione di Instanbul, attraverso un accordo teso a promuovere misure condivise in favore delle Pari opportunità e in difesa dei diritti delle donne. Prevenire la violenza, proteggere le vittime e perseguire penalmente i loro aggressori sono i cardini della Convenzione da cui si muove il Patto, che vuole esortare tutti i membri della società, e in particolare gli uomini e i ragazzi, a mutare atteggiamento e promuove una maggiore uguaglianza tra donne e uomini. Nella convinzione che la violenza sulle donne trae origine dalla disparità tra i sessi all’interno della società ed è perpetuata da una cultura che tollera e giustifica la violenza di genere e si rifiuta di riconoscerla come un problema. L’amministrazione Falcomatà, condividendo le motivazioni e le finalità del Patto « intende contribuire a costruire una società più paritaria e più equa, che dia la possibilità a tutte le persone, indipendentemente dal genere, di sviluppare talenti e potenzialità in ugual misura, di accedere agli stessi strumenti e mezzi, carriere professionali e trattamenti economici, senza che vi siano impedimenti dovuti a responsabilità di cura o a stereotipi». «Questo cammino è ancora distante da un suo effettivo compimento - si legge nel testo del deliberato dell’esecutivo - necessita quindi di essere responsabilmente accompagnato dalla politica e dalle istituzioni, da cui l’adesione al Patto quale strumento positivo che enuclea azioni concrete e di promozione in tal senso». La sigla del Patto da parte del sindaco Giuseppe Falcomatà e la presentazione del documento avverrà nel corso della giornata dell’8 marzo nella Sala del Consiglio comunale a Reggio Calabria in concomitanza con l’evento di lancio nazionale che a partire da Milano abbraccerà tute le città aderenti.

Reggio Calabria 2 marzo 2018

uffstampa@reggiocal.it

..
Aiutaci a migliorare 
la votazione è anonima e non richiede registrazione
positivoneutronegativo
Adesione al   Patto dei Comuni in favore delle pari opportunità e in difesa dei diritti delle donne.